Come lo yoga ti rende un atleta migliore

yoga
Unisciti alla Conversazione

Come lo yoga ti rende un atleta migliore

Che tipo di yoga dovresti fare per completare il tuo allenamento? Lo stretching è ottimo, lo sai già. Ma lo yoga è davvero una valida aggiunta alla tua routine di allenamento?

COS’E’ LO YOGA? 6 DELLE PIÙ POPOLARI CLASSI SPIEGATE

Se sei un principiante totale, probabilmente sai che lo yoga ha a che fare in certa misura con lo stretching – e questo è tutto. Il fatto è che ci sono molti diversi tipi di yoga che vanno ben oltre il semplice stretching. Ecco la tua guida alle diversi classi di yoga disponibili:

L’Hatha Yoga è una forma lenta e gentile di yoga. Mantieni le pose per alcuni respiri, quindi è meno “movimentato” rispetto a Vinyasa (vedi sotto). Hatha si concentra sulle pose e sulla respirazione: un ottimo modo per iniziare lo yoga e impararne le basi.

Vinyasa Yoga è più veloce di Hatha e aumenta la frequenza cardiaca. Collega le diverse pose in una sorta di flusso, quindi non trascorri molto tempo mantenendo la stessa posa.

Iyengar Yoga tratta in dettaglio di ogni posa, mentre l’insegnante fa il giro della classe correggendo l’allineamento di ogni persona. Userai oggetti di supporto come blocchi e cinghie per farti entrare più profondamente in ogni posa.

Bikram Yoga è un tipo specifico di yoga caldo, fatto con un’atmosfera di 40 gradi. Le lezioni hanno una durata di 90 minuti e ognuna ha le stesse 26 posizioni specifiche nello stesso ordine.

Hot yoga viene fatto in un ambiente riscaldato, ma non è Bikram. Lo yoga caldo tende ad essere effettuato in un’atmosfera di 36-38 gradi e dura solo 60 minuti, con pose familiari fatte in un flusso diverso a seconda dell’insegnante.

Lo Yin yoga è più meditativo e lavora principalmente sul tessuto connettivo: ottimo se sei stato infortunato o se sei soggetto a tensione e stress. Le pose sono lente, quindi hai tutto il tempo per rilassarti davvero.

COME PUÒ AIUTARE LO YOGA?

Pensa allo yoga come una valida aggiunta alla tua routine di allenamento settimanale. Sii sincero, quanto tempo passi a fare stretching? Lo yoga è una sessione di stretching dedicata, con l’ulteriore vantaggio di essere guidato in pose specifiche a cui non penseresti necessariamente. Entrerai in profondità nelle pose, estendendoti attraverso diversi flussi di movimento. Diverse parti del tuo corpo – come anche, petto, spalle, adduttori, schiena – saranno allungati e incoraggiati a muoversi meglio durante le tue normali sessioni.

10 MOTIVI PER FARE YOGA

  1. Allungamento
  2. Rotazione
  3. Apertura dell’anca
  4. Stabilità
  5. Rafforzamento del core
  6. Equilibrio
  7. Evitare lesioni
  8. Rilassamento
  9. Benessere generale e flessibilità
  10. Consapevolezza

MA SE NON SONO FLESSIBILE?

Non devi essere flessibile per fare yoga. Per prima cosa, nessuno ti guarda (sono troppo occupati a pensare alla loro stessa flessibilità). Inoltre, migliorare la tua flessibilità è l’intera ragione per iniziare. Hai iniziato ad allenarti per essere più forte, vero? Allora inizia yoga per diventare più flessibile. Sul serio, non tutti in una lezione di yoga sono agili e flessibili. Vai, prova e goditi i benefici!

I commenti sono chiusi.